Cerca

Contatti

Per prenotare le tue immersioni con “cenote dive service”puoi chiamare o mandare una e-mail: 

Dal messico
044(984)131-44-91

Internazionale
+52-1-(984)131-44-91

EMAIL
dario@divecenotes.com 

SPIEGAZIONE

La tua prima immersione in caverna, non sara’ come tutte le altre immersioni.  Se sei un subacqueo esperto, l’immersione in caverna sara’ assolutamente alla tua portata.

Nelle immersioni in grotta e caverna, si usano alcune tecniche diverse dalle classiche immersioni in acque libere, includendo, organizzazione del gruppo, tecniche di pinneggiamento e di comunicazione.  Questo fragiele e piu oscuro e ristretto ambiente, richiede maggiori informazioni e concentrazione da parte dei subacquei.  Regole di sicurezza e procedure, sono state sviluppate da moplti anni per garantire che la tua esperienza nei cenote sia sicura e divertente.

La tua guida ti dara’ una dettagliata spiegazione prima dell’immersione e rispondera’ alle tue domande.

Saturday
Sep032011

Prima Dell’Immersione

EQUIPAGGIAMENTO

La tua normale attrezzatura per acque libere va benissimo x le immersioni in caverna, c’e’ da fare solo qualche modifica. La tua guida utilizzera’ 78n’attrezzatura da speleo subacqueo che include praticamente due di tutto. Due bombole, due erogatori, due attacchi din, due torce di riserva e una principale, tutta questa attrezzatura addizionale e’ garanzia di sicurezza in caso di un possibile problema.

CONFIGURAZIONE DELL'ATTREZZATURA

E’ importante fissare ben vicino al corpo tutte le varie parti dell’attrezzatura, per evitare di impigliarsi sulla linea guida o in altri punti della caverna.

Maschera , pinne, gav, erogatori - va bene l’attrezzatura standard per acque libere.
Boccaglio- togliere il boccaglio per evitare impigliamenti.
Muta- in cenote, l’acqua e’ piu’ fredda che in mare, normalmente 24, 25 gradi centigradi, e’ consigliabile una muta lunga da 5 mmo da 7 mm per i piu’ freddolosi oppure una muta da 3 mm piu’ un sottomuta.
Strumentazioni/computer - ogni strumentazione va assicurata con ganci per mantenerla vicino al corpo, anche la fonte d’aria alternativa.
Guanti- i guanti non sono permessi perche’, in caso di visibilita’ limitata, dovremo poter sentire la linea guida a mano nuda per seguirla verso l’uscita.
Torcia- vi verra’ fornita prima dell’immersione.

CONTROLLI

Prima di camminare verso l’entrata del cenote, preparerai la tua attrezzatura. Controlla che tutto funzioni a dovere per evitare di dover tornare alla macchina sprecando tempo e fiato solo per cambiare un o-ring. In superficie verranno fatti questi controlli pre immersione:

Erogatori - assicurati che entrambi gli erogatori funzionino, respirando sott’acqua.
Bolle - la tua guida contollera’ che non ci siano perdite di aria visivamente (controllo delle bolle).
Corretta pesata - userai meno peso rispetto all’acqua salata, circa il 40%  di differenza.

Saturday
Sep032011

Pianificazione Dell’Immersione

REGOLA DEI TERZI 

La gestine dell’aria e’ un po’ diversa in caverna o grotta, rispetto alle acque libere. Qui’ si utilizza la regola dei terzi. Un terzo della scorta d’aria viene utilizzato per entrare, un terzo per uscire e un terzo come riserva. La tua guida non ti chiedera’ quanta aria hai durante l’immersione, sara’ tua responsabilita’ avvertirlo quando avrai raggiunto i due terzi o un terzo (vedi comunicazioni). 

Quando uno dei subacquei raggiunge i due terzi dell’aria, si deve tornare indietro, oppure continuare seguendo la linea se si ha gia’ passato la mezzeria dell’immersione, in caso di circuito.

LA LINEA 

In un’ambiente coperto come quello di caverna, il gruppo stara’ seguendo una linea guida (filo di arianna) che indica la direzione da seguire, questa linea comincia e finisce in un’area aperta, potrai incontrare altre linee che partono dalla linea principale, queste sono state posizionate da speleo subacquei, non seguirle, potrebbe essere davvero pericoloso.

ORGANIZZAZIONE DEL GRUPPO 

Durante l’immersione in caverna, il sistema di coppia, utilizzato in acque libere, non e’ applicato. In questi spazzi piu’ ristretti si usa un sistema di gruppo in fila indiana, uno dopo l’altro. In base alla tua esperienza ti verra’ assegnata la posizione da mantenere, ovviamente i meno esperti saranno piu’ vicini alla guida.

Saturday
Sep032011

Comunicazione

SEGNALI

Le immersioni in caverna, necessitano di piu’ segnali di comunicazione rispetto a quelle in acqua libera. Usando la tua torcia e i segnali manuali, sara’ facile capirci l’un l’altro. Questi segnali verranno dimostrati durante la spiegazione prima dell’immersione. Quando usi i segnali manuali, punta la torcia verso la mano e non al subacqueo con il quale stai comunicando.

Attenzione - per richiamare l’attenzione degli altri subacquei dovrai puntare la tua torcia in un punto davanti a loro e muoverla lentamente da un lato all’altro o su e giu’. Quando avrai la loro attenzione, potrai fare il segnale appropriato.

Emergenza - punta la tua torcia davanti al subacqueo con il quale vuoi comunicare e muovila rapidamente su e giu’. Ricorda che in caso di mancanza d’aria, sara’ la tua guida a fornirti la sua fonte d’aria alternativa.

OK - ci sono due segnali di ok,muovi la tua torcia in circolo o punta la luce sul normale segnale di ok fatto con la mano."OK"

 Stop - se la tua guida usera’ il segnale di stop, un pugno chiuso verso l’alto, rimani fermo prendendo la linea guida in mano fino al momento che riceverai il segnale di ok per continuare il percorso.

"Stop"

Consumo d’aria - quando raggiungerai i due terzi della tua scorta d’aria, fai il segnale convenzionale di attenzione alla tua guida e poi punta la torcia verso la tua mano con due dita sollevate, un terzo, un solo dito.

Problema- Segnale di attenzione e poi il classico segnale di problema puntando la torcia in direzione della mano seguito da un’altro segnale che individua qual’e’ il problema specifico, compensazione, freddo etc."Problema"

Ritornare - un dito puntato verso l’alto muovendolo in circolo, segnalera’ che si deve tornare indietro.

Sedimento- due dita sfregandosi assieme, significano che stai muovendo sedimento, questo ridurra’ la visibilita’.

Cancellare l’immersione - il segnale piu’ importante, qualsiasi subacqueo, in qualsiasi momento, per qualsiasi motivo, puo’ chiedere di cancellare l’immersione con quello che, in acqua libera e’ il segnale di risalire, pollice verso l’alto. La guida ti portera’ direttamente al punto di uscita piu’ vicino."Cancellare l’immersione"

Saturday
Sep032011

L'immersione

CONTROLLO DELL’ASSETTO E POSIZIONE 

Il controllo dell’assetto e una corretta posizione del corpo, sono fondamentali x l’immersione in cenote. La tua posizione dovrebbe essere orizzontale, evitando cosi’ di alzare sedimento dal fondo. Un buon controllo dell’assetto e’ importante per poter godere appieno la tua immersione in cenote.

Seguendo il profilo della caverna,si sale e si scende costantemente cambiando notevolmente la profondita’, anticipa i cambi di assetto caricando o scaricando il gav, cerca di evitare cadute rapide verso il fondo o risalite non controllate verso il tetto della caverna, potresti causare dei danni irreparabili alle varie formazioni. Punta sempre la torcia davanti a te’ cosi’ che la guida possa sempre vederti.

TECNICHE DI PINNEGGIAMENTO 

Le tecniche di pinneggiamento, servono ad evitare di alzare sedimento e quindi, ridurre la visibilita’, usale entrambe, pinneggiata a rana o il pinneggiamento a gambe piegate che la tua guida dimostrera’ durante la spiegazione.

LINEA 

La linea guida, esiste per la tua sicurezza, rimani nella posizione che ti e’ stata assegnata (1,2,3,o 4) nel gruppo e rimani a circa un braccio di distanza dalla linea. Molto importante, non passare sotto la linea guida per evitare impigliamenti.

ALOCLINO

L’aloclino e’ la zona dove l’acqua dolce incontra l’acqua salata proveniente dal mare, produce particolari effetti visivi pero’, riduce la visibilita’ specialmente se rimari dietro a un subacqueo che, pinneggiando, mescola queste acque di diversa densita’. Quando il gruppo sta’ per entrare nell’aloclino, la tua guida ti indichera’ di cambiare posizione, dovrai metterti al suo lato in modo da poter vedere nitidamente. Durante la spiegazione, la tua guida ti dara’indicazioni dettagliate sulla tua posizione nell’aloclino. Usciti da questa zona di mescola, si ritorna in formazione in fila indiana. Nell’aloclino cambia un po’ l’assetto, correggilo con il tuo gav.

Saturday
Sep032011

Conservazione

PRESERVARE I CENOTE

I cenote dello yucatan, sono un’incredibile regalo della natura. Le bellissime formazioni, stalattiti e stalagmiti, che si sono formate in migliaia di anni, ora non possono piu’ crescere perche’ sommerse.  I danni che possiamo creare a questo delicato ambiente sono irreparabili.  I siti archeologici che sono stati trovati in questi sistemi, sono stati datati tra i 10.000 e i 50.000 anni di antichita’.  E’ nostra responsabilita’ e privilegio preservare questi tesori naturali e culturali. La tua parte di conservazionista include il fare l’immersione dando il meglio per quanto riguarda il controñllo dell’assetto e tecniche di pinneggiamento, evitando cosi’ di romperele delicate formazioni.  E’ vietato toccare o rimuovere gli stalactiti anche se si trovano rotti sul fondo. Usare protezioni per il sole e repellenti per insetti biodegradabili.